Che differenza c’è tra ortaggi e verdura?

verdura1.jpg

Che differenza c’è tra ortaggi e verdura? Scopriamo insieme una curiosità che troppo spesso viene data per scontata.

Che differenza c’è tra ortaggi e verdura? Anche se i due termini sembrano sinonimi in realtà non lo sono, cerchiamo allora di scoprire insieme una piccola curiosità che molto spesso viene invece data per scontata.

Tanto per cominciare, tutti i prodotti derivanti dalla coltivazione degli orti si chiamano ortaggi.

Il termine verdura, invece, è un termine gastronomico per indicare tutte quelle parti degli ortaggi utilizzate per le preparazioni alimentari.
Che-differenza-c-è-tra-ortaggi-e-verdura

Vari tipi di ortaggi.

Ma facciamo alcune distinzioni, esistono:

  • ortaggi da frutto: pomodoro, melanzana, peperone, zucca, zucchina, cetriolo;
  • ortaggi da fiore: carciofo, asparago, cavolfiore;
  • ortaggi da foglia: lattuga, radicchio, spinacio, bieta;
  • ortaggi da seme: tutti i legumi;
  • ortaggi da fusto: finocchio, sedano, cardo;
  • ortaggi da radice: ravanello, carota, rapa, barbabietola;
  • ortaggi da tubero: patata, topinambur;
  • ortaggi da bulbo: cipolla, aglio, scalogno.

Usiamoli tutti, usiamone tanti che fanno bene e soprattutto cerchiamo di usare sempre ortaggi di stagione e teniamo a mente la classificazione in base al colore che contraddistingue particolari sostanze come vitamine, minerali ognuna con una specifica valenza.

Diventa un autore Greenpink

Credi di avere le competenze necessarie per contribuire al nostro magazine? Sei un blogger? Hai voglia di metterti in gioco? Inviaci una tua mini-bio, i tuoi contatti, i tuoi interessi e le idee che vorresti sviluppare. Verrai contattato dal nostro team che ti spiegherà come funziona la selezione per entrare a far parte di Greenpink.

Sending

©2016 Love & Culture il Magazine di Greenpink

Greenpink srl - p.iva IT04724210283

Log in with your credentials

Forgot your details?

Vai alla barra degli strumenti