Forest Green Rovers, la prima squadra di calcio vegan al 100%

Forest-Green-Rovers-squadra-calcio-vegan

Forest Green Rovers, la prima squadra di calcio vegan al 100%. Gioca nella quinta divisione inglese e al momento è in testa alla classifica.

Il Forest Green Rovers è una squadra fondata nel 1890 che milita nella quinta divisione inglese, la Conference, categoria equiparabile all’Eccellenza italiana.

Al momento il Forest Green Rovers è al primo posto in classifica, davanti al Cheltenham Town, ovvero i rivali di sempre. Ma non è per questo che oggi vi parliamo di loro.

In realtà la caratteristica del FGR, anzi possiamo parlare di vero e proprio record, è quella di essere la prima società di calcio vegan al 100%, tanto che il loro motto è “andate in campo e mangiate l’erba”.

Si tratta di una svolta epocale, svolta cominciata nel 2011 quando era stata abolita la carne nel menù degli atleti prima di ogni partita, e che si conclude oggi con la messa al bando di qualsiasi prodotto di derivazione animale.

Forest-Green-Rovers-squadra-calcio-vegan-football

Una scelta per sensibilizzare anche i tifosi.

Dale Vince, il proprietario del Forest Green Rovers, è un imprenditore da sempre attivo nel sensibilizzare l’opinione pubblica sulle tematiche green. Vince, che naturalmente è vegano, ha pensato dunque di lanciare un messaggio attraverso il suo club, coinvolgendo sportivi, tifosi e addetti ai lavori.

Uno dei cambiamenti più evidenti è stato quello della maglia da gioco della squadra, che da bianconera è diventata nero-verde (e non poteva essere altrimenti!).

Anche il The New Lawn, lo stadio in cui gioca il FGR è alimentato con pannelli solari e non si utilizza nessun materiale chimico o tossico per curare l’erba, erba che viene irrigata attraverso un sistema di raccolta dell’acqua piovana.

Eccome come ha spiegato lo stesso Vince questa scelta: “Il divario tra cibo vegetariano e vegano è in realtà molto piccolo. Il nostro per esempio era già in parte vegano ma in questa stagione abbiamo scelto di eliminare anche latte e derivati di pesce. L’industria di carne e latticini è la responsabile maggiore delle emissioni, più di tutti gli aerei che circolano sopra alle nostre teste. Cosa più grave tuttavia è la crudeltà verso gli animali che ne consegue, con numeri di produzione impressionanti e assurdi”.

Una cosa è certa: visti gli ottimi risultati sul campo sembra proprio che la scelta vegan sia stata una mossa vincente anche dal punto di vista sportivo!

Diventa un autore Greenpink

Credi di avere le competenze necessarie per contribuire al nostro magazine? Sei un blogger? Hai voglia di metterti in gioco? Inviaci una tua mini-bio, i tuoi contatti, i tuoi interessi e le idee che vorresti sviluppare. Verrai contattato dal nostro team che ti spiegherà come funziona la selezione per entrare a far parte di Greenpink.

Sending

©2016 Love & Culture il Magazine di Greenpink

Greenpink srl - p.iva IT04724210283

Log in with your credentials

Forgot your details?

Vai alla barra degli strumenti