eCommerce Forum 2014: qual è lo stato dell’ecommerce italiano?

Schermata-2014-05-21-alle-12.55.39.png

Si è tenuto ieri a Milano l’eCommerce Forum 2014, un appuntamento fondamentale per chi si occupa di ecommerce. Quella di quest’anno era la IX edizione e devo dire che sono rimasto molto impressionato dall’enorme affluenza di addetti ai lavori che hanno letteralmente affollato tutti gli appuntamenti della giornata.

Sono particolari come questi, al di là dei numeri concreti presentati durante le conferenze e i workshop, che ti fanno capire come l’ecommerce sia ormai una reltà davvero importante anche per il nostro paese.

Anzi, ormai non ha neanche più senso di parlare di eCommerce come di un qualcosa distinto dal mercato tradizionale: oggi come oggi bisogna ragionare in termini di “commerce” e basta, digitale o non digitale che sia.

Andiamo a vedere comunque i dati che fotografano la situazione italiana presentati nel report E-COMMERCE IN ITALIA 2014 realizzato da Casaleggio e Associati. Da marzo 2013 a marzo 2014 le cose sono cambiate moltissimo, anche in termini di accesso alla rete: in Italia il numero di persone che accedono alla rete da Smartphone ad esempio è aumentato del 30%, mentre il dato di chi accede al web da tablet è aumentato del 156%.

Importante sottolineare come esista ancora un 18% di italiani che non hanno accesso alla rete e che, nonostante tutto, il fatturato dell’ecommerce italiano è arrivato a quota 22.337.275.000 di euro nel 2013, registrando un ottimo +6% rispetto all’anno precedente.

Gli italiani comprano online prevalentemente prodotti per il tempo libro (54%), viaggi (27%), assicurazioni (6%) e elettronica (5%). All’interno della voce relativa al tempo libero il gioco online (purtroppo) ha la netta prevalenza. Sorprendente il dato del food, che vale l’1.2%, addirittura più del settore moda (1%).

A trainare il mercato sono i grandi operatori anche se c’è una vivacità enorme per quanto riguarda i cosidetti “piccoli”. Il tasso di conversione medio, inteso come la percentuale di visite al sito che si conclude con un acquisto è in media dell’1,9% nei diversi settori.

Per il 77% delle aziende Google è la prima fonte di visite al sito (61% ricerca organica, 16% Google adv). Il mobile rappresenta invece l’8.5% del fatturato globale, mentre il social media preferito dalla aziende italiane è facebook.

Gli italiani quando acquistano online preferiscono farlo con carta di credito (43%). Gli altri strumenti utilizzati per i pagamenti più utilizzati sono il digital wallet (18%), bonifico (17%) e pagamento alla consegna (16%).

Chiudiamo infine con le previsioni di crescita dell’ecommerce italiano per settori previste per il 2014:

– alimentare +15%

– assicurazioni +10%

– casa e arredo +15%

– centri commerciali online +50%

– editoria +5%

– elettronica +10%

– moda +28%

– salute e bellezza +19%

– tempo libero 10%

– turismo +25%

Diventa un autore Greenpink

Credi di avere le competenze necessarie per contribuire al nostro magazine? Sei un blogger? Hai voglia di metterti in gioco? Inviaci una tua mini-bio, i tuoi contatti, i tuoi interessi e le idee che vorresti sviluppare. Verrai contattato dal nostro team che ti spiegherà come funziona la selezione per entrare a far parte di Greenpink.

Sending

©2016 Love & Culture il Magazine di Greenpink

Greenpink srl - p.iva IT04724210283

Log in with your credentials

Forgot your details?

Vai alla barra degli strumenti