AOP, ovvero aglio, olio e peperoncino

F0E898EA-ACFA-4F19-868E-0012DE192EDC

Ma quanto buoni sono gli spaghetti aglio, olio e peperoncino?!! Ma mica solo gli spaghetti, io con questo sugo ho condito anche pennette, tortiglioni e mezzemaniche! Minore è il numero degli ingredienti che compongono una ricetta, maggiore sarà la bontà del piatto, ma ricordatevi che gli ingredienti dovranno essere assolutamente di primordine.

Ingredienti:

  • 80 gr di spaghetti a persona
  • olio evo q.b.
  • 1 spicchio di aglio a persona
  • peperoncino q.b.
  • prezzemolo fresco

 

Come spesso è accaduto, anche questa è una ricetta nata nella povertà, quando c’era poco da mettere in padella e si usava quel poco che c’era a disposizione.

Intanto che cuocete la pasta in abbondante acqua salata, versate in padella dell’ottimo olio evo, un quantitativo sufficiente per catturare aromi da aglio e peperoncino. Spellate gli spicchi di aglio e toglietegli l’anima centrale, ovviamente potrete abbondare con gli spicchi a seconda dei vostri gusti; io, però,  li lascio interi per riuscire poi a levarli facilmente, ma nessuno vi vieta di tagliarli a lamelle o di spremerli con lo spremiaglio per avere un profumo più intenso.

Aggiungete il peperoncino, fresco o secco che sia, togliendo la maggior parte dei semini, anche qui più o meno a seconda del vostro palato.

Lasciate scaldare l’olio con l’aglio e il peperoncino in modo che si insaporisca per bene, ma fate attenzione a non bruciare l’aglio o avrete un gusto veramente sgradevole.

Appena gli spaghetti saranno quasi cotti (- 1 minuto), scolateli direttamente all’interno della padella usando il mestolo apposito senza sgocciolarli troppo, un po’ di acqua di cottura (che contiene amido) sarà quello che ci vuole per ben amalgamare il tutto.

Spadellate gli spaghetti aggiungendo un po’ di acqua di cottura, ancora un po’  d’olio ed emulsionate con anche un trito di prezzemolo fresco, quando tutto sarà ben mantecato usando un mestolo ed una forchetta fate un bel nido per ognuno che metterete nel piatto.

Confesso che a mio marito non piace il prezzemolo, quindi io, a fuoco spento, mànteco con anche una manciata di parmigiano grattugiato.

Semplicissimo, ma questo è un piatto della nostra tradizione che non possiamo non saper fare!!!

 

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Diventa un autore Greenpink

Credi di avere le competenze necessarie per contribuire al nostro magazine? Sei un blogger? Hai voglia di metterti in gioco? Inviaci una tua mini-bio, i tuoi contatti, i tuoi interessi e le idee che vorresti sviluppare. Verrai contattato dal nostro team che ti spiegherà come funziona la selezione per entrare a far parte di Greenpink.

Sending

©2016 Love & Culture il Magazine di Greenpink

Greenpink srl - p.iva IT04724210283

Log in with your credentials

Forgot your details?

Vai alla barra degli strumenti