Adidas produce le prime scarpe create con rifiuti marini

adidas-scarpe-che-vengono-dal-mare

Adidas mette sul mercato un nuovo modello di scarpe da ginnastica ecosostenibili create con i rifiuti e le reti di plastica recuperate in mare.

Chi l’avrebbe mai detto! La compagnia tedesca Adidas ha ideato il prototipo di un nuovo modello di scarpe da ginnastica ecosostenibili, create con i rifiuti e le reti di plastica raccolti in mare.

Adidas, un progetto amibizioso che abbatte tutti i pregiudizi

L’ambizioso e nobile progetto che Adidas sta portando avanti insieme a Parley for the Oceans, un’associazione ambientalista nata con lo scopo di focalizzare l’attenzione dell’opinione pubblica sulla questione dell’inquinamento degli oceani ha come obiettivo principale quello di “ripensare il design dei prodotti e aiutare a ridurre il problema della plastica nelle nostre acque“. In passato Adidas era stata accusata da Greenpeace di inquinamento ambientale perciò questa scelta rappresenta per l’azienda un primo fiducioso passo nella via della redenzione, o meglio, nella giusta direzione.

Il lato positivo delle reti da pesca

Le reti da pesca sono le principali responsabili dell’inquinamento marino ma c’è un aspetto positivo anche in loro: esse infatti possono essere riutilizzate, almeno in parte, per creare le speciali fibre riciclate di cui si è servita alla multinazionale tedesca per realizzare le ormai battezzate “scarpe che vengono dal mare“. Questo modello molto particolare si basa sul design UltraBoost Uncaged, uno dei modelli di scarpa da corsa più popolari del brand. La differenza principale è che l’attuale versione presenta una morbida fodera Primeknit realizzata per il 95% con plastica recuperata dall’oceano. Anche altre parti della scarpa, come ad esempio i lacci, il copri tallone, le cinghie e il sock-liner sono fatte di materiali recuperati da Parley durante operazioni di bonifica delle coste delle Maldive.

Un futuro ricco di sperimentazioni all’insegna della sostenibilità

Al momento, per ottenerne un paio l’unica soluzione è quella di comprarle a 200 dollari. Adidas ha realizzato circa 7000 paia di UltraBoost Uncaged Parley e ha dichiarato di volerne realizzare 1 milione per la fine del 2017. Questo è decisamente un ulteriore indizio del fatto che Adidas è sempre interessata alle sperimentazioni a tutto tondo, soprattutto in tema di innovazione, sostenibilità e nuove tecnologie di stampa 3D.

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Diventa un autore Greenpink

Credi di avere le competenze necessarie per contribuire al nostro magazine? Sei un blogger? Hai voglia di metterti in gioco? Inviaci una tua mini-bio, i tuoi contatti, i tuoi interessi e le idee che vorresti sviluppare. Verrai contattato dal nostro team che ti spiegherà come funziona la selezione per entrare a far parte di Greenpink.

Sending

©2016 Love & Culture il Magazine di Greenpink

Greenpink srl - p.iva IT04724210283

Log in with your credentials

Forgot your details?

Vai alla barra degli strumenti