Mobilità sostenibile, meno auto più salute

Mobilità sostenibile, meo auto più salute per tutti

Purtroppo per l’Italia parlare di mobilità sostenibile significa parlare di un desiderio realizzabile ma non ancora concreto. Perlomeno non a livello nazionale.

Mobilità sostenibile, Danimarca e Olanda al top

Parlare di mobilità sostenibile in altri paesi invece è un’abitudine assolutamente normale: in Danimarca, per esempio, la bicicletta è considerata il mezzo di trasporto principale: non solo per i turisti, che scelgono sempre più spesso la Danimarca come meta per una vacanza su due ruote, ma anche e soprattutto per gli abitanti. A Odense 4 bambini su 5 possono permettersi di andare a scuola in bici perché il tragitto è coperto da una rete di piste ciclabili sicure e facilmente percorribili anche dai più piccini. Nel paese scandinavo perfino la Famiglia reale accompagna i figli a scuola in bicicletta: questo a dimostrazione del fatto che nei paesi in cui c’è la volontà politica di fare qualcosa di concreto per migliorare la mobilità urbana, l’esempio viene innanzitutto da chi governa.

Un altro paese a vocazione notoriamente green, l’Olanda, ha promulgato addirittura delle leggi che stabiliscono che l’auto è sempre responsabile. La battaglia dell’Olanda si sta progressivamente concretizzando anche nel divieto di vendere auto a benzina a favore dell’acquisto di auto elettriche, come abbiamo già raccontato in un post di qualche settimana fa.

Lo sviluppo delle rinnovabili

Va detto però, che una politica di questo tipo, assolutamente necessaria, dovrebbe sempre essere accompagnata da un coerente impegno nelle energie rinnovabili e un incentivo alla condivisione di auto. Altrimenti si rischia di incorrere in un autentico paradosso: per alimentare le auto elettriche si dovrebbero aprire nuove centrali a carbone, spostando così la fonte dell’inquinamento. La media di auto in Italia è di 61 su 100 abitanti, con picchi a Roma dove si raggiungono le 70 auto ogni 100 abitanti. In città come Copenaghen la media è di 27 auto ogni 100 abitanti. Che sia il caso di prendere in considerazione il problema della mobilità sostenibile?

 

 

 

 

 

Diventa un autore Greenpink

Credi di avere le competenze necessarie per contribuire al nostro magazine? Sei un blogger? Hai voglia di metterti in gioco? Inviaci una tua mini-bio, i tuoi contatti, i tuoi interessi e le idee che vorresti sviluppare. Verrai contattato dal nostro team che ti spiegherà come funziona la selezione per entrare a far parte di Greenpink.

Sending

©2016 Love & Culture il Magazine di Greenpink

Greenpink srl - p.iva IT04724210283

Log in with your credentials

Forgot your details?

Vai alla barra degli strumenti