Prodotti non testati sugli animali, una scelta etica

prodotti-non-testati-sugil-animali-01.jpg

Prodotti non testati sugli animali, una scelta etica

Comprare prodotti non testati sugli animali, una scelta etica che è stata capace di condizionare il mercato dimostrando che le idee possono concretamente cambiare il mondo

I prodotti non testati sugli animali per fortuna sono sempre di più: la massa critica dei consumatori che in questi anni ha scelto di acquistare soltanto prodotti non testati sugli animali ha spinto le aziende a muoversi in questa direzione.

Quella di acquistare e di utilizzare prodotti cruelty free è infatti una scelta etica condivisa da milioni di persone in tutto il mondo che hanno deciso di dare un segnale importante al mondo del cosiddetto “mercato”.

Ma da un punto di vista pratico cosa significa parlare di prodotti non testati sugli animali? Esistono infatti diverse diciture che, naturalmente, hanno significati e sfumature diverse. Cerchiamo di vedere insieme quali.

La dicitura “non testato su animali” significa che stiamo parlando di un prodotto che aderisce allo standard europeo stabilito dall’ECEAE (European Coalition to End Animal Experiments).

Esiste poi la dicitura “prodotto finito non testato su animali”: in caso significa che i singoli ingredienti che compongono il prodotto possono essere stati testati sugli animali. Si tratta di una dicitura che tende a fuorviare il consumatore dando soltanto l’impressione di essere di fronte a un prodotto cruelty free.

Lo stesso dicasi per la dicitura “prodotto non testato su animali”: anche in questo caso infatti non abbiamo assolutamente la certezza che tutti i singoli ingredienti del prodotto in questione non siano effettiavamente prodotti non testati sugli animali.

Tutti noi conosciamo poi la dicitura “testato clinicamente”: in questo caso stiamo parlando in un prodotto che è stato testato su persone, ma non possiamo sapere se il prodotto (o i suoi ingredienti) sia stato testato anche sugli animali o no.

Non dimentichiamo comunque che dall’11 marzo 2013 è entrata in vigore in Europa la legge che vieta in maniera tassativa i test per tutti gli ingredienti presenti all’interno dei prodotti cosmetici. La legge non comprende i detersivi, quindi fate sempre attenzione alla dicitura di questi prodotti quando state facendo i vostri acquisti.

Oggi molte aziende hanno scelto di essere cruelty-free, il che significa non testare il prdotto finito, non commissionare test su prodotto finito e su ingredienti e non utilizzano nessun ingrediente testato dai produttori dopo l’anno di adesione a questa policy. In questo modo si cerca di disincentivare i test sugli animali a tutti i livelli.

Comprare prodotti non testati sugli animali significa fare una scelta etica ben precisa, una scelta che nel corso degli anni è stata capace di condizionare il mercato dimostrando che le persone e le idee possono concretamente cambiare il mondo.

Diventa un autore Greenpink

Credi di avere le competenze necessarie per contribuire al nostro magazine? Sei un blogger? Hai voglia di metterti in gioco? Inviaci una tua mini-bio, i tuoi contatti, i tuoi interessi e le idee che vorresti sviluppare. Verrai contattato dal nostro team che ti spiegherà come funziona la selezione per entrare a far parte di Greenpink.

Sending

©2016 Love & Culture il Magazine di Greenpink

Greenpink srl - p.iva IT04724210283

Log in with your credentials

Forgot your details?

Vai alla barra degli strumenti