Viaggiare all’estero con la Carta Verde, ecco come e dove

moto trip

Viaggiare all’estero con la Carta Verde, ecco come e dove. Consigli utili per un viaggio on the road su due ruote senza brutte sorprese.

Sappiamo tutti che la polizza assicurativa è obbligatoria per legge per qualsiasi vettura o motociclo, tuttavia tale copertura non basta in caso di viaggio all’estero.

In queste circostanze è bene informarsi e richiedere la Carta Verde così da poter circolare liberamente con la propria auto o motocicletta in qualsiasi Paese estero.

Vediamo nel dettaglio come procedere in caso di vacanza nei Paesi in Rca e patente di guida non sono sufficienti.Viaggiare-all-estero-con-la-Carta-Verde-ecco-come-e-dove

Per chi viaggia in Europa

In primo luogo, è bene mettere le assicurazioni moto a confronto così da capire cosa prevede ogni compagnia assicurativa in queste circostanze.

In secondo luogo occorre riflettere sull’itinerario di viaggio previsto, se abbiamo in programma di viaggiare in uno dei Paesi Ue o in Svizzera, Andorra, Croazia, Islanda, Norvegia e Serbia è sufficiente la copertura dell’Rc auto o moto.

Viaggiare-all-estero-con-la-Carta-Verde-ecco-come-e-dove-route-66

Dove serve avere la Carta Verde

Al contrario, per i Paesi extraeuropei, è necessario richiedere la Carta Verde all’Ufficio Nazionale di Assicurazione italiano. Si tratta di un certificato di assicurazione internazionale che garantisce la copertura assicurativa anche in un Paese differente da quello di immatricolazione del veicolo, pur essendo in regola con le normative del Paese di destinazione.

La richiesta della Carta Vede può essere presentata presso la personale compagnia assicurativa che provvederà ad inoltrare la pratica presso L’Ufficio Nazionale.

Alcune compagnie assicurative forniscono tale servizio senza alcun costo aggiuntivo per l’automobilista, altre polizze prevedono che il contraente debba versare una piccola somma per la concessione della Carta Verde.

È necessario disporre della Carta Verde per circolare in Bielorussia, Bosnia Erzegovina, Iran, Israele, Macedonia, Marocco, Moldavia, Montenegro, Russia, Tunisia, Turchia e Ucraina. La scadenza della Carta Verde è la medesima della polizza Rc auto o moto cui è associata.

Se avete in programma un viaggio all’estero ma non è prassi comune per voi circolare con l’automobile nei Paesi extraeuropei dovete sapere che la Carta Verde non è obbligatoria e non costituisce l’unico strumento utile per i viaggi all’estero in auto.

Un’altra possibilità a vostra disposizione consiste nell’acquistare una polizza assicurativa temporanea direttamente alla frontiera. Con ogni probabilità quest’opzione comporterà dei costi più elevati.

I Paesi esclusi dai precedenti elenchi non riconoscono la validità della Carta Verde e pertanto la circolazione è necessariamente soggetta all’emissione obbligatoria di una polizza alla frontiera.

Diventa un autore Greenpink

Credi di avere le competenze necessarie per contribuire al nostro magazine? Sei un blogger? Hai voglia di metterti in gioco? Inviaci una tua mini-bio, i tuoi contatti, i tuoi interessi e le idee che vorresti sviluppare. Verrai contattato dal nostro team che ti spiegherà come funziona la selezione per entrare a far parte di Greenpink.

Sending

©2016 Love & Culture il Magazine di Greenpink

Greenpink srl - p.iva IT04724210283

Log in with your credentials

Forgot your details?

Vai alla barra degli strumenti