BIKE SHARING sempre più diffuso

bici.jpg

Nasce da un progetto europeo con un finanziamento dell’Unione Europea e del Ministero dello Sviluppo Economico il sorgere nelle nostre città di postazioni, dislocate in 4 o 5 punti strategici, di piccole stazioni per il parcheggio delle bici fornite dallAmministrazione Pubblica. Si può prelevare la bici in un punto e lasciarla al lato opposto della città.

Con un piccolo contributo annuale si accede al progetto e poi l’utilizzo del mezzo ha un costo assolutamente accessibile di volta in volta.

Comodissimo, ad esempio,  prelevare una bici a Mestre e lasciarla alla sera al Lido di Venezia o viceversa. Si sta diffondendo un po’ ovunque, Pordenone, Vicenza, Gorizia, Udine e tra poco anche Padova e Rovigo.

Un modo diverso di vivere la città, evitando gli ingorghi classici delle ore di punta; un servizio da utilizzare sia per il lavoro che nel tempo libero, magari in compagnia di tutta la famiglia e, perché no, per fare un po’ di sano movimento.

Diventa un autore Greenpink

Credi di avere le competenze necessarie per contribuire al nostro magazine? Sei un blogger? Hai voglia di metterti in gioco? Inviaci una tua mini-bio, i tuoi contatti, i tuoi interessi e le idee che vorresti sviluppare. Verrai contattato dal nostro team che ti spiegherà come funziona la selezione per entrare a far parte di Greenpink.

Sending

©2016 Love & Culture il Magazine di Greenpink

Greenpink srl - p.iva IT04724210283

Log in with your credentials

Forgot your details?

Vai alla barra degli strumenti