Risotto veggie ai sapori d’inverno, la ricetta

Risotto-veggie-ai-sapori-d-inverno-la-ricetta

Risotto veggie ai gusti e ai sapori d’inverno, la ricetta del lunedì di Love & Culture, il Magazine di Greenpink.

Questo risotto veggie, decisamente light, sprigiona tutti gli aromi e i sapori dell’inverno, ma in modo molto soave in quanto spezie e profumi sono racchiusi nel brodo di governo.

Risotto-veggie-ai-sapori-d-inverno-la-ricetta

Ingredienti

Preparate in una capiente pentola il brodo con:

  • 2 pezzi di porro, usando la parte verde (quella che di solito buttate)
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano verde con le sue foglie
  • qualche gambo di prezzemolo
  • 1 foglia di alloro
  • 3 bacche di ginepro
  • 1 anice stellato
  • 1 stecca di cannella
  • 5 grani di pepe
  • ½ mela renetta
  • 2 strisce di scorza d’arancia
  • 1 crosta di parmigiano

Mettete tutti gli ingredienti a freddo in acqua abbondante e portate ad ebollizione, appena bolle abbassate la fiamma e lasciate sobbollire dolcemente.

Ora, preparate una dadolata fine con un finocchio e mettetela da parte.

Oltre agli ingredienti per il brodo, vi serviranno:

  • 1 finocchio
  • 300 gr di riso semintegrale
  • ½ bicchiere di vino bianco secco
  • 2 cucchiai di grana
  • 1cucchiaio di pepe rosa
  • 2 cucchiai di semi di papavero
  • olio evo

Risotto-veggie-ai-sapori-d-inverno-la-ricetta-

La ricetta

In una casseruola fate un giro d’olio evo, appena caldo versate il riso semintegrale e fate tostare, appena sarà lucido e trasparente bagnatelo con ½ bicchiere di vino bianco secco e fate ben evaporare, solo quando il riso tornerà asciutto cominciate ad aggiungere via via i mestoli di brodo caldo, proseguendo la cottura.

Io, mescolo il risotto di continuo, ma altre scuole di pensiero lo vogliono non stressato e quindi lo lasciano riposare molto nel brodo che consuma; voi fate come siete abituati e il risultato sarà perfetto, ricordate a metà cottura di inserire la dadolata di finocchio e poi terminate di cuocere.

Per la mantecatura finale, io ho aggiunto un cucchiaio di parmigiano grattugiato, ma può andar bene anche una noce di burro. Prendendo la casseruola con due mani, fate saltare letteralmente il risotto (che dovrà essere ben brodoso) e create delle vere e proprie onde, con questa manovra il risultato sarà perfetto, lasciate riposare coperto per circa 3 minuti.

Impiattate, battete sul fondo del piatto in modo che il risotto si allarghi e ponete al centro un battuto di pepe rosa e semi di papavero, quindi servite.

Buon inverno a tutti!

P.S.

L’idea in più: raddoppiando le dosi del brodo potrete averne d’avanzo ed utilizzarlo, ad esempio, servito come consommè con qualche crostino abbrustolito appena e una generosa grattata di parmigiano.

Semplice ma delizioso, provate!

Diventa un autore Greenpink

Credi di avere le competenze necessarie per contribuire al nostro magazine? Sei un blogger? Hai voglia di metterti in gioco? Inviaci una tua mini-bio, i tuoi contatti, i tuoi interessi e le idee che vorresti sviluppare. Verrai contattato dal nostro team che ti spiegherà come funziona la selezione per entrare a far parte di Greenpink.

Sending

©2016 Love & Culture il Magazine di Greenpink

Greenpink srl - p.iva IT04724210283

Log in with your credentials

Forgot your details?

Vai alla barra degli strumenti