Canederli in brodo di curcuma fresca

caned

Questo è uno di quei piatti che preparo raramente, chissà poi perché!

Mi sorprendo sempre di quanto sia buono eppure me ne dimentico, ma vi voglio lasciare la ricetta qui di una versione con il brodo di curcuma che ho provato e trovato estremamente saporita.

Ingredienti:

  • PER I CANEDERLI:
  • 150 g. di pane raffermo
  • 100 g. di formaggio di montagna
  • 2 uova intere
  • 1/2 porro
  • 20 g. di burro
  • 100 ml. di latte
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
  • un mazzetto di erba cipollina
  • sale e pepe
  • q.b. di pangrattato
  • PER IL BRODO:
  • 1 carota, 1 costa di sedano, 1 foglia di alloro, mezza cipolla, 3 chiodi di garofano, 1 tronchetto di curcuma fresca.

 

Per prima cosa dovrete avviare il brodo: in una pentola piena d’acqua mettete 1 carota, 1 costa di sedano, 1 foglia di alloro, una piccola cipolla chiodata con 3 chiodi di garofano (meglio se prima abbrustolita in padella) e un tronchetto di curcuma fresca pelato con il pelapatate. Fate sobbollire il brodo anche un’oretta salando un po’.

Cubettate il pane raffermo eliminando la crosta scura e mettete in una ciotola, aggiungete anche il formaggio a piccoli cubetti.

Affettate finemente il porro e fatelo appassire in una padella con il burro e lasciate intiepidire.

Mescolate con una forchetta le uova con il latte e il grana grattugiato e aggiungete l’erba cipollina (in questo periodo la potete anche trovare spontanea andando a passeggiare per campi) tagliata con le forbici a piccoli pezzetti; mescolate tutto per bene e versate questo apparecchio nella ciotola con il pane.  Nella ciotola unite anche il porro  intiepidito, salate molto poco e pepate a piacere. Lasciate riposare per circa 20 minuti.

A questo punto, dopo il riposo, assolutamente necessario per ammorbidire il pane, procedete con le mani inumidite a fare i canederli girandoli tra i due palmi, solitamente sono abbastanza grandi, diciamo come un limone, ma nessuno vi vieta di farli anche più piccoli.

Cuocete i canederli in un pentolino con un po’ di brodo, li deve coprire appena, e questo non sarà il brodo di servizio perché inevitabilmente diventerà opaco. Scolate con un mestolo forato i canederli e mettetene 2 o 3,  a seconda della loro grandezza e della vostra fame, nel piatto e versate sopra il brodo limpido preparato all’inizio.

Se vi piace basterà solo una spolverata di formaggio e il piatto è pronto.

Io trovo che l’aggiunta della curcuma fresca, che ha un sapore completamente diverso da quella in polvere, sia un tocco di finezza per questo brodo vegetale e i canederli bisognerebbe farli più spesso!

 

 

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Diventa un autore Greenpink

Credi di avere le competenze necessarie per contribuire al nostro magazine? Sei un blogger? Hai voglia di metterti in gioco? Inviaci una tua mini-bio, i tuoi contatti, i tuoi interessi e le idee che vorresti sviluppare. Verrai contattato dal nostro team che ti spiegherà come funziona la selezione per entrare a far parte di Greenpink.

Sending

©2016 Love & Culture il Magazine di Greenpink

Greenpink srl - p.iva IT04724210283

Log in with your credentials

Forgot your details?

Vai alla barra degli strumenti