Carnevale di Venezia 2016, gli eventi da non perdere

Carnevale-di-Venezia-2016-featured

Carnevale di Venezia 2016, torna come tutti gli anni l’appuntamento con il Carnevale più antico e più affascinante del mondo.

Il Carnevale di Venezia 2016 si chiama CREATUM ovvero delle arti e dei mestieri, un susseguirsi di manifestazioni sparse per tutta la città d’acqua e di terraferma per rappresentare arti e mestieri nella vita quotidiana ed il loro sviluppo nel tempo di veneziani e foresti.

Sabato scorso, come di consueto tutto è iniziato nel sestriere di Cannaregio su strutture galleggianti, domenica poi le società remiere hanno percorso il Canal Grande da Punta della Dogana fino a Cannaregio per terminare con i festeggiamenti classici con cicheti, galani e fritole.

Carnevale-di-Venezia-2016-

Gli eventi da non perdere

Da sabato 30 gennaio fino al 9 febbraio vi segnaliamo la mostra all’Archivio di Stato (ai Frari) che esporrà con documenti originali come arti e mestieri si siamo manifestati in ogni sestriere di Venezia a partire al lontano 1500.

Altro appuntamento davvero spettacolare è La Fabrica di Piazza San Marco, una grande antica bottega aperta dal 30 gennaio al 9 febbraio, dove si costruiscono maschere, si confezionano costumi, si lavora il vetro e molto altro, proprio come veniva fatto in passato.

Naturalmente, restano fisse tutte le manifestazioni classiche del Carnevale come la Festa delle Marie, il volo della Colombina, le premiazioni della miglior maschera e tutto ciò che ogni anno si ripropone per rievocare la tradizione.

Altro luogo da visitare, il Padiglione in stile settecentesco (curato del Teatro La Fenice) in Campo S. Geremia con i prodotti di eccellenza della tradizione Italiana, di gastronomia e artigianato, il tutto sempre in un clima festoso e spettacolare.

Carnevale-di-Venezia-2016

Appuntamento serale poi tutti i giorni alle 21.00 con Il banchetto del Re ovvero della polvere di Cipro, un Galà Dinner all’Arsenale per rivivere tutta l’atmosfera degli antichi fasti della Repubblica di Venezia, con musica, teatro e…. magia pirotecnica, al suono della Marangona l’antica campana che segnava la fine del lavoro dei carpentieri dell’arsenale chiamati appunto marangoni.

Non perdetevi l’appuntamento nella città più spettacolare del mondo e, naturalmente, buon Carnevale a tutti!!!

Diventa un autore Greenpink

Credi di avere le competenze necessarie per contribuire al nostro magazine? Sei un blogger? Hai voglia di metterti in gioco? Inviaci una tua mini-bio, i tuoi contatti, i tuoi interessi e le idee che vorresti sviluppare. Verrai contattato dal nostro team che ti spiegherà come funziona la selezione per entrare a far parte di Greenpink.

Sending

©2016 Love & Culture il Magazine di Greenpink

Greenpink srl - p.iva IT04724210283

Log in with your credentials

Forgot your details?

Vai alla barra degli strumenti